Nue 112 - Siems

Vai ai contenuti

Nue 112

Il Mondo SIEMS
Immagine NUE 112
BREVE PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO NUE
Numero Unico Europeo Emergenza 112

Il modello di CUR NUE 112 si basa sulla distinzione tra centrale di primo livello (Public Safety Answering Point o PSAP1), che riceve tutte le chiamate di emergenza e centrali di secondo livello (PSAP 2) che ne assumono la gestione operativa.

Componendo qualsiasi numero dell’emergenza (112, 113, 115, 118) il cittadino entra in contatto con l’operatore della Centrale Operativa Unica del servizio Emergenza 112 che prende in carico la chiamata.

In automatico l’ Applicativo del NUE 112 attiva il collegamento con il CED interforze del Viminale che consente di raccogliere in pochissimo istanti (2 sec) i dati identificativi del numero entrante e la localizzazione della cella telefonica di provenienza della chiamata. Se l’utente chiama il 1.1.2 con l’App. Where AREU, la sola accreditata dal Ministero dell’Interno, la localizzazione dell’evento avviene in modo puntuale tramite GPS/rete dati.

Tutte le informazioni raccolte anche attraverso l’intervista dell’utente da parte dell’operatore del NUE 112, vengono inserite in una scheda elettronica; a quel punto la chiamata, corredata dalla scheda, viene trasferita alle Forze di Pubblica Sicurezza (112 e 113), alla Centrale Operativa dei Vigili del Fuoco (115) o al Soccorso Sanitario(118); viene cioè trasferita all’amministrazione competente per funzione e territorio.

In caso di utente straniero, l’operatore attiva una conferenza a tre ( utente-operatoreinterprete) e , ultimata l’intervista, trasferisce la chiamata alla Centrale competente di secondo livello, ( Emergenza Sanitaria, FF.OO e Vigili del Fuoco ) accompagnata dal traduttore.

Tutto il traffico telefonico e tutti i dati relativi agli eventi vengono registrati; l’intero processo viene completato in un tempo medio di 40/50 secondi. La gestione delle chiamate inappropriate , ovvero le chiamate che non sono d’emergenza, avviene in 20 secondi circa. L’azione di filtro è pari a circa il 60% delle chiamate in ingresso.
Al cittadino viene pertanto garantito :
  • Un servizio gratuito ( la chiamata verso il 1 1 2 non ha costi per l’utente )
  • la centralizzazione della raccolta di tutte le chiamate di soccorso.
  • una risposta coordinata e integrata tra le diverse Forze coinvolte.
  • la funzionalità di localizzazione del chiamante.
  • la risposta in diverse lingue.
  • l’accesso ai cittadini diversamente abili.( in particolare ai SORDI )

La realizzazione delle CUR NUE 112 sul territorio nazionale
La legge n. 124 del 7/8/2015 (legge Madia), all’art 8, comma 1 lettera a), istituisce il Numero Unico Europeo 112 su tutto il territorio nazionale con centrali operative da realizzare in ambito regionale, secondo le modalità definite con specifici Protocolli d’Intesa che ogni singola Regione interessata deve stipulare con il Ministero dell’Interno. Ad oggi sono state attivate le CUR nelle seguenti Regioni e Province Autonome:
  • Regione Piemonte e Valle d’Aosta
  • Regione Liguria
  • Regione Lombardia
  • Regione Friuli Venezia Giulia
  • Regione Sicilia
  • Regione Lazio distretti Telefonici 06 e 0774
  • Provincia Autonoma di Trento
  • Provincia Autonoma di Bolzano

Nel 2020 è prevista la realizzazione delle CUR NUE 1 1 2 nelle seguenti Regioni:
  • Marche
  • Umbria
  • Toscana
  • Sardegna
  • Puglia

A fine del 2020 dovrebbe pertanto essere garantita la copertura del 60% del territorio nazionale.
Per info ulteriori e approfondimenti vi rimandiamo al sito del Ministero dell'Interno : clicca qui per accedere


SIEMS
Società Italiana Emergenza Sanitaria

E-Mail segreteria: segreteria@siems.it
PEC: segreteria@pec.siems.it (solo da PEC)

E-Mail problemi
navigazione sito: postmaster@siems.it
webmaster :: Danilo R. Bonada - segnala problema  
Copyright (2020) Società Italiana Emergenza Sanitaria - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti